Unità Pastorale di Santo Spirito

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Eucaristia festiva nelle parrocchie dell’Unità Pastorale di Santo Spirito

  sabato

 ore 20: Messa nel piazzale dell’oratorio di Cles

ore 20: Messa in Chiesa a Tuenno

  domenica

 ore 9: Messa in cimitero a Mechel  e  Pavillo

 ore 10.30: Messa in cimitero a Cles,  Nanno, Rallo/Tassullo,  Tuenno

ore 18.00: Messa in Chiesa a Cles

 

In Chiesa, nei cimiteri, nei piazzali dobbiamo portare la mascherina e stare a distanza di un metro, come pure nel tragitto. 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

In bacheca...        

--------------------------------------------------------------------------------------

Sabato della VII settimana di Pasqua – 30 Maggio 2020

 

Vangelo di Giovanni 21,20-29

 

A me ha sempre colpito – spiega papa Francesco – come finisce il dialogo fra Gesù e Pietro: <Seguimi>. L’ultima parola. Pietro era passato per tanti stati d’animo, in quel momento: la vergogna, perché si ricordava delle tre volte che aveva rinnegato Gesù, e un po’ di imbarazzo, non sapeva come rispondere, e poi la pace, è stato tranquillo, con quel <seguimi>. Ma poi è venuto il tentatore un’altra volta, la tentazione della curiosità: <Dimmi, Signore, e di questo – l’apostolo Giovanni -  che puoi dirmi? Cosa succederà a questo?>. <A te non importa. Tu, seguimi>. Io vorrei andarmene con questo messaggio, soltanto … L’ho sentito mentre ascoltavo questo: <A te non importa. Tu, seguimi>.

 

Quel seguire Gesù: questo è importante! E’ più importante da parte nostra.

 

Pietro riceve la misericordia nella sua presunzione di uomo assennato. Era  assennato con il solido e sperimentato buon senso di un pescatore, che sa per esperienza quando si può pescare e quando no. E’ la sensatezza di chi, quando si entusiasma camminando sulle acque ottenendo una pesca miracolosa e fissa troppo lo sguardo su di sé, sa chiedere aiuto all’unico che lo può salvare. Questo Piertro è stato sanato nella ferita più profonda che si può avere: quella di rinnegare l’amico. Forse il rimprovero di Paolo, quando gli rinfaccia la sua doppiezza, è legato a questo. Sembrerebbe che Paolo sentisse di essere stato il peggiore <prima> di conoscere Cristo; però Pietro, dopo averlo conosciuto, lo aveva rinnegato … Tuttavia, essere risanato e proprio in quello, trasformò Pietro in un Pastore misericordioso, in una pietra solida sopra la quale si può sempre edificare, perché è pietra debole che è stata sanata, non una pietra che nella sua forza fa inciampare il più debole. Pietro è il discepolo che il Signore nel Vangelo corregge di più. E’ il più <bastonato>. Lo corregge costantemente, fino a quell’ultimo: <A te che importa? - addirittura! – Tu seguimi>. La tradizione dice che gli appare di nuovo quando Pietro sta fuggendo da Roma. Il segno di Pietro crocifisso a testa in giù è forse il più elequente di questo ricettacolo di una testa dura che, per poter ricevere misericordia, si mette in basso anche mentre offre la suprema testimonianza di amore al  suo  Signore. Pietro non vuole concludere la sua vita dicendo: <Ho imparato la lezione>, ma dicendo: <Poiché la mia testa non imparerà mai, la metto in basso>. Più in alto di tutto, i piedi lavati dal Signore. Quei piedi sono per Pietro il ricettacolo attraverso il quale riceve la misericordia dal suo amico e Signore”.

 

-------------------------------------------------------------------------

il nuovo giornalino ECCLESIA maggio 2020

Download
Pubblicazione 30A.pdf
Documento Adobe Acrobat 311.1 KB
Download
Domenica 24 MAGGIO 2020 per bambini e ragazzi
Ascensione del Signore_24 maggio_2020 x
Documento Adobe Acrobat 461.4 KB

------------------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------

Dopo la settimana (dal 16 al 24 maggio) dedicata al quinto anniversario della pubblicazione dell’Enciclica Laudato Si’, Papa Francesco alla preghiera dell’Angelus domenica 24 maggio ha annunciato che questo sarà un anno speciale di anniversario dell’enciclica, dal 24 maggio di quest’anno fino al 24 maggio del prossimo anno”.
“Invito tutte le persone di buona volontà -ha aggiunto Francesco- ad aderire per prendere cura della nostra casa comune e dei nostri fratelli e sorelle più fragili”.

Nel 5° anniversario dell'Enciclica Laudato si, lanciamo una raccolta di foto rivolta a tutti. Adesso che è possibile fare passeggiate e possiamo dopo molto tempo tornare a gustarci la natura intorno a noi, vi invitiamo a fotografare liberamente quello che vedete nella natura. Tutte le foto che ci invierete a ecclesiaanaune@gmail.com verranno pubblicate su questo sito.

 

Just Mustard Clipit Cameras Clips Appendi Foto, Disegno Macchina ...

Il Creato intorno a noi!




Agenda...


Notiziario settimanale

Puoi trovare informazioni sulla vita parrocchiale di questa settimana...

Messe e confessioni

Puoi trovare informazioni sugli orari delle messe settimanali e delle confessioni riguardanti l'Unità Pastorale o la Zona Pastorale

Segreteria parrocchiale

La segreteria parrocchiale

è aperta a:

Cles - Canonica

dal lunedì al sabato

dalle ore 9.00 alle 11.00

tel. 0463 421155

Tuenno

dal lunedì al sabato

dalle ore 8.30 alle 10.30

tel. 0463 451144


Comitati e verbale

Per aggiornamenti sulla vita di parrocchia e dell'Unità pastorale

matrimonio

Le date per la celebrazione del matrimonio verranno direttamente concordate con il Parroco

battesimo

Le date per la celebrazione del battesimo verranno concordate con il Parroco dopo alcuni incontri di preparazione il sabato mattina presso l'Oratorio di Cles.

 


lettere del vescovo lauro

Per camminare con la Chiesa di Trento in questo tempo...

Assemblea 20 ottobre

Per interrogarci sulla fede e il discernimento...

CAMPEGGIO LOCRIDE

18-25 agosto 2019 per ADOlescenti e GIOVANI